Stai visualizzando : Medicina d' urgenza, Medicina d' urgenza, e / o altri articoli relativi alla tua ricerca Vomito sangue. Scopri le migliori soluzioni per la medicina con revivan,anuria,atropina,oligoanuria,eparina non frazionata,porpora,xilocaina,febbre intermittente.

36 risultati per la ricerca di: vomito sangue

1

Vomito

Il vomito è l’espulsione forzata, attraverso la bocca, del contenuto gastrico; può essere preceduto da nausea (sensazione di vomito imminente e di disgusto per i cibi), pallore cutaneo e scialorrea. Eziologia • Patologie dell’apparato digerente: ostacolo al transito esofageo (diverticoli, tumori, cardioacalasia, stenosi cicatriziale), esofagite, ulcera peptica, gastrite acuta, gastro-enterite, tumori gastrici, sindrome dell’ansa afferente, […]

2

Crisi tireotossica

La crisi tireotossica insorge, più frequentemente, in soggetti ipertiroidei e, in alcuni casi, anche in soggetti apparentemente eutiroidei. Anamnesi L’indagine anamnestica deve ricercare, in un soggetto ipertiroideo, le condizioni che potrebbero scatenare la crisi tireotossica: • tiroidectomia, per morbo di Basedow o per adenoma tossico, in pazienti non sottoposti ad adeguata preparazione preoperatoria • sospensione […]

3

Porpora

La porpora è una malattia caratterizzata dalla comparsa, sulla superficie corporea, di petecchie ed ecchimosi secondarie a un’alterazione della fase vascolare e/o piastrinica dell’emostasi. La porpora, in base all’eziologia, si distingue in vascolare (secondaria a un’alterazione dell’integrità delle pareti dei capillari) e piastrinica. La porpora piastrinica può essere secondaria ad alterazioni piastriniche di natura quantitativa […]

4

Morso di vipera

In Italia esistono quattro specie di vipere velenose (Vipera bertts. Vipera aspis. Vipera ammodytes. Vipera ursinii). Il veleno delle vipere contiene neurotossinc, cardiotossinc, enzimi emolitici, proteasi e inibitori delle citocromossidasi. Il morso della vipera si riconosce per la presenza, in sede cutanea, di 2 forellini a distanza di circa 1 cm. Quadro clinico A livello […]

5

Intossicazione da amfetamine

L’amfetamina è un’amina simpaticomimetica che stimola il sistema nervoso centrale ostacolando, a livello mesocorticale e mesolimbico, il re-uptake dei neurotrasmettitori cerebrali (dopamina, seroto- nina, noradrenalina). Le amfetamine vengono assunte, in genere, per os. Quadro clinico • Irrequietezza • Tremori generalizzati • Pupille midriatiche • Sudorazione profusa • Vomito • Crampi muscolari • Crisi ipertensive • […]

6

Avvelenamento

In caso di sospetto avvelenamento, in attesa di identificare la sostanza tossica responsabile e quindi di impiegare l’antidoto specifico, il medico, dopo aver raccolto l’anamnesi, sottoporrà il paziente a esame clinico generale e adotterà quei provvedimenti terapeutici atti ad allontanare il tossico responsabile. Anamnesi L’indagine anamnestica è orientata a conoscere: • la natura della sostanza […]

7

Febbre

La temperatura corporea è espressione dell’equilibrio che si crea, nell’organismo, tra produzione e dispersione di calore. La temperatura fisiologica (misurata a livello inguinale o ascellare) oscilla fra 36 e 37°C ed è di circa 1°C inferiore rispetto a quella del sangue. La temperatura rettale od orale è di circa 0,5 °C superiore a quella ascellare. […]

8

Chetoacidosi diabetica

Per chctoacidosi diabetica si intende un grave scompenso metabolico caratterizzato da iperglicemia elevata, acidosi metabolica e iperchetonemia. La chetoacidosi insorge più frequentemente in corso di diabete mellito insulino-dipendente rappresentandone, talvolta, la manifestazione di esordio. Nel determinismo della chetoacidosi diabetica occorre la contemporanea presenza di un deficit, assoluto o relativo, di insulina e di un eccesso […]

9

Crisi epilettica

La crisi epilettica è il quadro clinico, indotto da una scarica neuronale eccessiva e improvvisa, caratterizzato da transitoria alterazione dell’emotività, della funzione motoria e della sensibilità con possibile perdita di coscienza. La scarica neuronale può essere primitiva (idiopatica) oppure causata da: tumori cerebrali, cicatrici cortico-meningee, ipossia cerebrale, malformazioni vascolari, ipoglicemia, febbre, uremia, stato di astinenza […]

10

Oligo-anuria

Viene definita oliguria una diuresi inferiore a 400 mi nelle 24 ore mentre per anuria si intende una diuresi inferiore a 100 mi nelle 24 ore. L’anuria escretoria (impossibilità di emissione dell’urina per ostacolo a monte della vescica) deve essere differenziata dalla ritenzione urinaria (impossibilità di emissione dell’urina contenuta in vescica). Classificazione L’oligo-anuria viene distinta […]