Stai visualizzando : Reanimazione, Medicina d' urgenza, e / o altri articoli relativi alla tua ricerca Vomito gravidanza. Scopri le migliori soluzioni per la medicina con revivan,anuria,atropina,oligoanuria,eparina non frazionata,xilocaina,febbre intermittente,porpora.

17 risultati per la ricerca di: vomito gravidanza

1

Vomito

Il vomito è l’espulsione forzata, attraverso la bocca, del contenuto gastrico; può essere preceduto da nausea (sensazione di vomito imminente e di disgusto per i cibi), pallore cutaneo e scialorrea. Eziologia • Patologie dell’apparato digerente: ostacolo al transito esofageo (diverticoli, tumori, cardioacalasia, stenosi cicatriziale), esofagite, ulcera peptica, gastrite acuta, gastro-enterite, tumori gastrici, sindrome dell’ansa afferente, […]

2

Colica renale

La colica renale è un dolore intenso, a insorgenza acuta o progressivamente ingravescente, a sede lombare con irradiazione ai quadranti medi dell’addome e, in caso di coinvolgimento ureterale, an- che alla regione inguinale, ai genitali esterni e alla faccia interna della coscia. Il dolore, di durata variabile (da pochi minuti, a ore o giorni), con […]

3

Chetoacidosi diabetica

Per chctoacidosi diabetica si intende un grave scompenso metabolico caratterizzato da iperglicemia elevata, acidosi metabolica e iperchetonemia. La chetoacidosi insorge più frequentemente in corso di diabete mellito insulino-dipendente rappresentandone, talvolta, la manifestazione di esordio. Nel determinismo della chetoacidosi diabetica occorre la contemporanea presenza di un deficit, assoluto o relativo, di insulina e di un eccesso […]

4

Porpora

La porpora è una malattia caratterizzata dalla comparsa, sulla superficie corporea, di petecchie ed ecchimosi secondarie a un’alterazione della fase vascolare e/o piastrinica dell’emostasi. La porpora, in base all’eziologia, si distingue in vascolare (secondaria a un’alterazione dell’integrità delle pareti dei capillari) e piastrinica. La porpora piastrinica può essere secondaria ad alterazioni piastriniche di natura quantitativa […]

5

Meningite

La meningite è una malattia infiammatoria delle leptomeningi (pia madre e aracnoide), cerebrali e/o spinali, a eziologia prevalentemente batterica o virale. Talvolta il processo infiammatorio può estendersi anche al parenchima cerebrale (encefalomeningite). Eziologia • Batterica: Neisseria meningitidisy Haemophilus influenzaci pneumococco, streptococco, stafilococco, Eschcrichia coli, Proteus vulgaris, Pseudomonas aeruginosa, Klcbsiella, BK, Brucella melitensis • Virale: virus […]

6

Ipertensione arteriosa acuta

Per ipertensione arteriosa acuta (crisi ipertensiva) si intende un aumento improvviso, più o meno severo, dei valori pressori. Nel- Pambito della crisi ipertensiva si distinguono due forme: • urgenza ipertensiva • emergenza ipertensiva. Vurgenza ipertensiva è la condizione clinica nella quale valori elevati di pressione arteriosa diastolica non si accompagnano a evidenti segni clinici e […]

7

Shock

Lo shock c una condizione di insufficienza circolatoria acuta, di origine centrale o periferica, a diversa eziologia, caratterizzata da ipoperfusione tissutale che comporta riduzione, a livello cellulare, dell’apporto di ossigeno e di sostanze nutritizie (responsabile della sindrome da insufficienza multiorgano) e accumulo di metaboliti acidi (che conduce xWacidosi metabolica). Fisiopatologia Le manifestazioni dello shock sono […]

8

Infezioni urinarie

Normalmente le urine sono sterili ma la comparsa di batteriuria è un evento patologico frequente, soprattutto nel sesso femminile (la vicinanza del meato uretrale all’orifizio anale favorisce la colonizzazione delle vie urinarie da parte della flora batterica enterica). Dal punto di vista microbiologico si parla di infezione quando la carica batterica supera i 100.000 batteri/ml. […]

9

PROPAFENONE CLORIDRATO (Rytmonorm f 20 ml, 70 mg/20 ml; cpr 150 mg, 300 mg)

Caratteristiche Il propafenone cloridrato e un antiaritmico della classe IC caratterizzato da un effetto stabilizzante di membrana e da attività anestetica locale. Il farmaco riduce la velocità di ascesa del potenziale d’azione monofasico con modesto allungamento del potenziale d’azione e aumento del periodo refrattario effettivo sia atriale che ventricolare. Indicazioni Fibrillazione atriale parossistica (in condizioni […]

10

NALOXONE CLORIDRATO (Narcan f 0,4 mg/1 ml)

Caratteristiche II naloxone cloridrato e un antagonista degli stupefacenti, naturali e di sintesi, derivato dalPossimorfone; non possiede proprietà morfinosimili proprie di altri antagonisti degli stupefacenti. Indicazioni Antidoto nel trattamento delle intossicazioni acute da oppiacei. Controindicazioni Iperscnsibiltà al farmaco. Avvertenze Insufficienza cardiaca; gravidanza; tossicodipendenza (possibile insorgenza della sindrome da astinenza). Effetti collaterali Nausea; vomito; sudorazione; tachicardia. […]