Stai visualizzando : Medicina d' urgenza, Medicina d' urgenza, e / o altri articoli relativi alla tua ricerca Vomito acqua. Scopri le migliori soluzioni per la medicina con revivan,anuria,atropina,eparina non frazionata,oligoanuria,porpora,xilocaina,febbre intermittente.

18 risultati per la ricerca di: vomito acqua

1

Febbre

La temperatura corporea è espressione dell’equilibrio che si crea, nell’organismo, tra produzione e dispersione di calore. La temperatura fisiologica (misurata a livello inguinale o ascellare) oscilla fra 36 e 37°C ed è di circa 1°C inferiore rispetto a quella del sangue. La temperatura rettale od orale è di circa 0,5 °C superiore a quella ascellare. […]

2

Insuficienza corticosurrenalica acuta

L’insufficienza corticosurrenalica acuta (crisi addisoniana) è un quadro clinico severo secondario a improvviso deficit di ormoni corticosurrenalici (soprattutto aldostcrone e cortisolo) oppure ad aggravamento, in presenza di condizioni scatenanti, dell’ipocorticosurrenalismo primitivo (morbo di Addison) o dell’ipopituitarismo. Anamnesi L’indagine anamnestica è orientativa quando rivela: • distruzione delle ghiandole surrenali secondaria a emorragia, shock, tubercolosi, setticemia (stafilococcica, […]

3

Rabbia

La rabbia è una malattia infettiva sostenuta da un virus del genere Lyssavirus appartenente alla famiglia delle Rhabdoviridac (virus a RNA, termosensibile, a struttura elicoidale e provvisto di involucro). Il virus viene trasmesso, generalmente, con la saliva degli animali rabidi attraverso morsicatura, graffio o leccamento di cute o mucose non integre; penetrato nell’organismo, il virus […]

4

Oligo-anuria

Viene definita oliguria una diuresi inferiore a 400 mi nelle 24 ore mentre per anuria si intende una diuresi inferiore a 100 mi nelle 24 ore. L’anuria escretoria (impossibilità di emissione dell’urina per ostacolo a monte della vescica) deve essere differenziata dalla ritenzione urinaria (impossibilità di emissione dell’urina contenuta in vescica). Classificazione L’oligo-anuria viene distinta […]

5

Intossicazione da barbiturici

I barbiturici (tabella 8) sono farmaci che esercitano un’azione sedativo-ipnotica e/o anticonvulsivante potenziando l’azione inibente esercitata dal GABA (acido gamma-aminobutirrico). La durata di azione dei barbiturici viene distinta in breve (4 ore), intermedia (8 ore) e lunga (superiore a 72 ore); la durata di azione dipende dalla lunghezza della catena laterale dell’acido barbiturico. Tabella 8 […]

6

Morso di vipera

In Italia esistono quattro specie di vipere velenose (Vipera bertts. Vipera aspis. Vipera ammodytes. Vipera ursinii). Il veleno delle vipere contiene neurotossinc, cardiotossinc, enzimi emolitici, proteasi e inibitori delle citocromossidasi. Il morso della vipera si riconosce per la presenza, in sede cutanea, di 2 forellini a distanza di circa 1 cm. Quadro clinico A livello […]

7

Traumi

Valutazione di un paziente traumatizzato In presenza di un paziente infortunato occorre stabilire se è cosciente, se respira e se gli batte il cuore. Per stabilire se un paziente è cosciente occorre valutare la sua risposta verbale, motoria e l’apertura degli occhi. Un paziente è cosciente quando: • risponde alle domande che gli vengono rivolte […]

8

Colica renale

La colica renale è un dolore intenso, a insorgenza acuta o progressivamente ingravescente, a sede lombare con irradiazione ai quadranti medi dell’addome e, in caso di coinvolgimento ureterale, an- che alla regione inguinale, ai genitali esterni e alla faccia interna della coscia. Il dolore, di durata variabile (da pochi minuti, a ore o giorni), con […]

9

Avvelenamento

In caso di sospetto avvelenamento, in attesa di identificare la sostanza tossica responsabile e quindi di impiegare l’antidoto specifico, il medico, dopo aver raccolto l’anamnesi, sottoporrà il paziente a esame clinico generale e adotterà quei provvedimenti terapeutici atti ad allontanare il tossico responsabile. Anamnesi L’indagine anamnestica è orientata a conoscere: • la natura della sostanza […]

10

Tetano

La malattia tetanica è una malattia infettiva acuta sostenuta dal Clostridium tetani (bacillo Gram-positivo, anaerobio, sporigeno) caratterizzata da ipertonia muscolare localizzata o generalizzata con esacerbazioni parossistiche (spasmi o accessi tetanici). L’azione patogena del Clostridium tetani si esplica attraverso la produzione di una potente esotossina neurotropa (tetanospasmina) che si fissa ai gangliosidi determinando la soppressione dell’inibizione […]