LIDOCAINA CLORIDRATO

LIDOCAINA CLORIDRATO (Xilocaina 2% fi 50 ml, 20 mg/ml)

Caratteristiche
La lidocaina è un anriaritmico della classe IB (farmaco stabilizzante di membrana) che agisce prevalentemente sulle fibre rapide sodio-dipendenti del ventricolo, deprimendo la fase 4 e riducendo la durata del potenziale di azione.

Indicazioni
Aritmie ipcrcinctiche ventricolari; aritmie in corso di IMA. Il farmaco, in particolare, è indicato nel trattamento della tachicardia ventricolare e della fibrillazione ventricolare che persiste dopo defibrillazione elettrica e somministrazione di adrenalina. Sub iudice è l’impiego della lidocaina nella profilassi della fibrillazione ventricolare che potrebbe insorgere nel corso della fase acuta
deiriMA.

Controindicazioni
Blocco atrio-ventricolare completo; malattia del nodo seno-atriale; ressione miocardica severa; porfiria; ipersensibilità agli anestetici locali.

Avvertenze
Ridurre la dose negli anziani, nell’insufficienza epatica e nell’insufficienza cardiaca.

Effetti collaterali
Depressione respiratoria (soprattutto nei broncopatici); bradicardia severa; ipotensione arteriosa; crisi convulsive; turbe della coscienza; disorientamento temporo-spaziale; diplopia; vomito; sudorazione; vertigini; parestesie.

Posologia
• Dose di attacco: 1-1,5 mg/kg ev in 2 minuti (non superare la dose di 100 mg), eventualmente seguiti, dopo 10 minuti, da 0,5 mg/kg ev ripetibili/5-10 minuti.
• Dose di mantenimento: 2-4 mg/min (1 g in 250 mi di soluzione fisiologica o glucosata alla velocità di infusione di 10-20 gtt/min).
Dopo 24 ore ridurre il dosaggio per evitare effetti tossici.

Monitoraggio
Durante la somministrazione del farmaco monitorare la frequenza cardiaca, la pressione arteriosa, l’ECG e la ionemia.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *