Appendicite acuta

Appendicite acuta

Per appendicite acuta si intende un processo infiammatorio acuto dell’appendice che riconosce, come fattori predisponenti, condizioni locali che favoriscono l’ostruzione (stipsi, briglie congenite, iperplasia linfoide) o condizioni generali (tonsillite, infezioni respiratorie, salpingite).
Quadro clinico
• Dolore, inizialmente a sede epigastrica o periombelicale, che si localizza, successivamente, alla fossa iliaca destra con irradiazione (coscia destra, ipocondrio destro, regione lombare, ecc.) che
varia a seconda della posizione dell’appendice
• Nausea e vomito
• Alvo chiuso a gas e feci; nei bambini la diarrea può precedere il dolore
• Febbre di tipo suppurativo.

L’esame obiettivo dell’addome evidenzia:
• tensione della parete addominale
• contrattura di difesa dapprima localizzata e successivamente diffusa a tutto l’addome
• segno di Blumberg (dolore di rimbalzo) positivo a destra.
La pressione esercitata in corrispondenza del punto di Mac Burney evoca dolore. La coscia destra appare flessa sul bacino e il tentativo di estenderla evoca dolore (per irritazione del muscolo psoas).

Diagnostica bio-strumentale
• Esami ematochimici di routine:
– leucocitosi con neutrofilia relativa. In caso di leucocitosi
>18.000/m3 ipotizzare la perforazione con peritonite
– aumento della VES
– presenza degli indici di flogosi
• Ecotomografia addominale.

Complicanze
• Peritonite.

Protocollo terapeutico
• Appendicectomia.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *